Ristoranti selezionati

L’Accademia Gastronomica Italiana ha selezionato i ristoranti che ritiene di poter raccomandare ai soci ed agli amici buongustai segnalandone il buon rapporto qualità/prezzo con il simbolo della

“Zuppiera d’Argento”

Zuppiera Argento Fotolia

EMILIA ROMAGNA

Ristorante GAVINELL a Salsomaggiore Terme (Parma) in localitàScacciapensieri” a Gaviana di Contignaco, 138 –  Tel. 0524 578348 info@gavinell.it. Sulle panoramiche colline, immerso in uno splendido giardino botanico che val la pena visitare. Il ristorante merita una sosta per apprezzare i buoni piatti del territorio serviti con professionalità e al giusto prezzo.

***************************

Ristorante AL VEDEL a Colorno (Parma) in Località Vedole, 68 Tel. 0521 521903 info@alvedel.it / Una atmosfera calda e tipica della trattoria di campagna, il piacere di stare seduti a tavola, in un ambiente accogliente, la semplice ma raffinata eleganza dei suoi particolari accompagnato dalla cordialità del personale di sala, fa di questo ristorante che esiste fin dal 1870, qualcosa di speciale che vale la pena di raccomandare agli amici. Enrico, Eddy, Marco e Monica componenti la famiglia Bergonzi, grazie ad un’innata vocazione per la buona cucina, ha saputo rinnovarsi in un continuo crescendo di “Esperienze di Sapori” pur mantenendo dell’antica trattoria tutta la tradizione, con la passione e il riguardo per i prediletti buon prodotti del territorio.

*****************************

Locanda di SPARAFUCILE  in Via Colorno, 39 a Parma  Tel. 0521 607073 info@sparafucile.it / A pochi minuti dal casello autostradale di Parma in direzione Colorno/Mantova. Ricavato da una vecchia casa di campagna, sapientemente ristrutturata Il locale si presenta elegante e raffinato, dotato di ogni comfort, capace di accogliere sui due piani a disposizione un centinaio di persone. Durante la stagione estiva è a disposizione della clientela un ampio plateatico per pranzi o cene all’aperto. La cucina propone in modo raffinato un ricco menù di terra con specialità parmigiane, primi piatti con pasta fresca artigianale e carni selezionate cucinate alla brace. I prezzi sono contenuti nella media. Ha un buon assortimento di vini.
*****************************
Ristorante DA GIOVANNI ad Alseno (Piacenza) in località Cortina, 1040 Tel. 0523 988304  posta@dagiovannicortina.com / E’ questo un ristorante storico, infatti la parte vecchia del locale già dal 1700 era adibita a stallo dove era anche possibile sfamarsi. L’attività di Osteria inizia nell’anno 1919. Qui si producevano vini, salumi, ed era l’unico punto di riferimento del paese dove si poteva trovare un po’ di tutto: alimentari, drogheria, macelleria, rivendita tabacchi ecc. L’attuale gestione famigliare ha inizio nell’anno 1964. La cucina propone piatti del territorio elaborati con gusto e mai stravolti, tutti accompagnati da una importante selezione di vini; la cantina conta circa 600 etichette italiane ed estere. Buona parte delle materie prime che utilizza la cucina provengono direttamente dall’orto di famiglia. Il ristorante ubicato nel centro del paese dispone di una pergola dove si effettua il servizio estivo, due piccole salette ancora riscaldate con i camini ed una sala riunioni di circa 50 posti.

*****************************

Trattoria L’OCA BIANCA a Salsomaggiore Terme (Parma) in Località Case Passeri, 210 Tel. 0524 573273 info@trattoriaocabianca.com /Questa antica Trattoria si trova in una frazione di Salsomaggiore Terme, vicinissima alla città medioevale di Castell’Arquato e al Parco Naturale dello Stirone ed è posizionata sulla linea di confine delle due province di Parma e Piacenza, ove la cucina è sempre stata regina. Qui lo Chef Patron Graziano, per non far torto a nessuno, prepara i piatti tipici della cucina parmigiana e di quella piacentina, ove la pasta fresca fatta in casa con o senza il ripieno e/o il sugo d’oca è consigliato non perdere. Il tutto accompagnato da una vasta proposta di vini e salumi tipici, fra i quali uno squisito tagliere di salumi d’Oca, sempre serviti ai clienti con garbo e gentilezza dalla moglie Cinzia.

*****************************

Ristorante DON FERDINANDO a Castell’Arquato (Piacenza) in Piazza Europa, 6 Tel 0523 805319 info@leondorocastellarquato.it. Perla eno-gastronomica di un antico e famoso albergo, il Leon d’Oro ora restaurato con gusto, eleganza e classe da Maria Rita Trecci Gibelli che, a buon diritto, ama definirsi “Maestro di Casa” di una struttura nella quale l’ospite avverte il senso della avvolgente ospitalità di una volta. Il Ristorante Don Ferdinando si erge sui colli di Piacenza, nel piccolo ma suggestivo borgo di Castell’Arquato, uno dei siti medievali più belli d’Italia; collocato in una piccola ed elegante piazzetta, si affaccia sulle rive del torrente Arda . Questa terra di colline è anche una delle punte di diamante dell’enogastronomia italiana per eccellenza: i suoi vini Doc, la coppa e pancetta piacentina Dop, il culatello ed il prosciutto crudo di Parma, parmigiano reggiano, grana padano e provolone, fungo porcino, tartufo nero, patate, castagne, sono gli abituali ingredienti di una cucina di alta classe, perché qui è dalla ricerca dell’alimento fresco, di qualità, che prende le mosse l’arte culinaria, quella maestria assicurata in cucina da una brava cuoca che sa manipolare, con talento, lo spirito in questa terra emiliana, così generosa di profumi e di sapori, regno dei tortelli, degli anolini e di tutte le paste fatte con sfoglia a mano e ancor più patria del salume e dei vini.

*****************************

Ristorante LA COLONNA a San Nicolò, (Piacenza) in Via Emilia Est, 6 tel. 0523-768343 ristorante.colonna@ferriettore.191.it Lo Che Patron Ettore Ferri dopo diverse esperienze professionali al Savini di Milano e la fondamentale collaborazione con lo chef francese Georges Cogny, a soli 23 anni prende in mano la conduzione di questo ristorante che ancora conduce coadiuvato dal figlio e proponendo alla affezionata clientela, esaltandoli con gusto e garbo, i buoni piatti del territorio piacentino.

*****************************

TOSCANA

Ristorante LA TENDA ROSSA a Cerbaia in Val di Pesa (Firenze) in Piazza del Monumento 9/14 –  Tel. 055 826132 –  ristorante@lanternarossa.it Ci siamo ritrovati in questo semplice ma elegante ristorante segnalatoci tempo fa da un amico abituale frequentatore. Come logico non abbiamo fatto riferimento ne all’amico ne ci siamo qualificati per capire veramente il servizio di sala e la cucina. Tutto ottimo, dall’accoglienza all’arrivo, al servizio ai tavoli con piatti e vini veramente stellati. Il conto è un po’ salatino ma il locale è meritevole.

CROAZIA

Questo Ristorante è sull’isola di RAB ove la storia e la tradizione dell’italica Venezia si respira ad ogni angolo della città. Vale la pena di incontrarlo! Ristorante PIO a Banjol, 37 /51180 Rab Croatia (Croazia) Tel.: +385 (0)51 725 640, fax: +385 (0)51 725 641  info@pio-rab.com È il ristorante della pensione “PIO” situato in una posizione tranquilla e facilmente accessibile del paese di Banjol, nelle immediate vicinanze del porto di Rab (Arbe) e di fronte alla cittadella storica. Questo è l’unico albergo dell’isola che lavora in tutte le stagioni. La gestione dell’albergo è strettamente famigliare. Lo slogan di questo ristorante, per gli italiani che hanno avuto il piacere di conoscerlo, era “Da Pio si mangia da Dio!” e noi dell’Accademia Gastronomica Italiana ve lo possiamo confermare. Se capiterete da quelle parti degustate le loro tradizionali ricette e se amate il mare e i sui pesci affidatevi alle loro proposte: sono tutte squisite cucinate alla maniera antica, senza confusione di sapori ma con il pesce fresco che profuma del bel mare che circonda questa isola. Per i vini lasciatevi consigliare da �ime e Silvano KURELI?, Patron di questo ristorante fin dal 1998. Il rapporto qualità e prezzo è corretto.

SVIZZERA

Villa Principe Leopoldo

Via Montalbano 5, 6900 / Tel. +41 91 985 88 55 Lugano (Svizzera)

L’autunno a Lugano è tutto da vivere e scoprire: a partire dallo splendido museo a cielo aperto che è la natura con il suo foliage cangiante che circonda questa straordinaria città. Ma sarà il profumo di cannella, di zenzero e di zucchero a velo a riempire le vie e le piazze decorate e illuminate dal Natale in arrivo. I percorsi d’arte, gli spettacoli teatrali, i concerti, il centro culturale vista lago saranno un’ottima alternativa agli Chalet gastronomici che magicamente affolleranno la Piazza della Riforma dagli inizi di dicembre. Punta di diamante dell’hotel, il Ristorante Principe Leopoldo è guidato con indiscusso successo dallo Chef Ranza da ben 26 anni. La sua filosofia colpisce dritta nel segno: ogni ospite deve essere trattato come un Re.

Lugano